Summer Split 2022 e Covid-19, le nuove linee guida della LCK: tutti i dettagli

LCK

La LCK ha aggiornato le linee guida sul Covid-19 in vista della Summer Split 2022, riuscendo a fare un po’ di chiarezza in più. Il campionato sudcoreano ha deciso di dare ai giocatori professionisti di League of Legends più voce in capitolo, lasciando libera scelta se partecipare o meno alle partite.

Se un giocatore esports risulta positivo al COVID è pertanto libero di giocare online da una struttura di quarantena. Se le condizioni di salute sono abbastanza buone per competere, secondo le linee guida, “la decisione di partecipare è nelle mani del giocatore”.

In uno scenario in cui un giocatore risulta positivo, gli arbitri non verranno inviati alle strutture di quarantena, ma verranno installate telecamere e sound check per “prevenire imbrogli” di qualsiasi tipo. Tutti i giocatori non infetti, presumibilmente inclusi i compagni di squadra di un giocatore che ha contratto il virus, dovrebbero giocare nella LCK Arena di Seoul, in Corea del Sud.

Le nuove linee guida sono quindi le seguenti: la decisione di partecipare è nelle mani del giocatore; i giocatori infetti possono partecipare alle partite online dalle loro strutture di quarantena; gli arbitri non saranno inviati alle strutture di quarantena; saranno installate telecamere e sound check per prevenire imbrogli; tutti i giocatori non infetti giocheranno nella LCK Arena.

In concomitanza con queste modifiche alle linee guida COVID, i fan potranno di nuovo prendere posto nella LCK Arena.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *