Guerra in Ucraina, Valve posticipa lo Spring Tour 2022 del DPC per i team dell’est Europa

valve dota pro circuit

In seguito all’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, Valve ha deciso di posticipare a tempo indeterminato il prossimo Dota Pro Circuit Spring Tour 2022 per i team dell’Europa orientale.

La notizia del rinvio è arrivata dall’organizzatore del DPC della regione EPICENTER, che ha confermato la decisione presa da Valve prima delle qualificazioni aperte del campionato regionale previste alla fine di questa settimana e nella prossima settimana per le squadre della regione.

“Siamo stati informati da Valve che il DPC Eastern European Spring Tour è stato posticipato a tempo indeterminato“, si legge nella comunicazione di EPICENTER. “Torneremo presto con i dettagli sulle nuove date di inizio per le qualifiche aperte e per la parte principale del torneo regionale”.

Una decisione che non coglie di sorpresa i fan di Dota 2 e tutti gli appassionati di esports, specie dopo quanto affermato da molte delle principali organizzazioni – Natus Vincere e Team Spirit su tutti – e anche da alcuni giocatori come l’ucraino Danil “Dendi” Ishutin. 

Dei 40 giocatori che rappresentano le otto squadre di Dota 2 nella Divisione I dell’EEU per lo Spring Tour, 23 giocatori sono russi, 10 giocatori sono ucraini e molti degli altri giocatori provengono da paesi vicini ad entrambi. Nelle prossime settimane verranno forniti nuovi dettagli sullo Spring Tour dell’EEU.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *