“La carriera su Twitch? Ho sprecato i miei anni”: la confessione shock di Pokimane

pokimane twitch esports

La fama di Pokimane è cresciuta enormemente negli ultimi anni e ha portato la celebre streamer di Twitch al terzo posto tra le creatrici di contenuti più seguite sulla piattaforma di proprietà di Amazon.

L’esplosione della 25enne è avvenuta a metà dello scorso decennio, grazie agli streaming di League of Legends e Fortnite: un’ascesa inarrestabile, che le ha permesso nel 2020 di siglare un ricco accordo pluriennale per rimanere esclusivamente su Twitch.

Tuttavia, Pokimane ha confessato di avere anche parecchi rimpianti. La streamer, infatti, ha rivelato che aver dedicato gli ultimi otto anni della sua vita alla sua carriera l’avrebbe lasciata “confusa”, tanto che oggi farebbe fatica a capire chi sia veramente.

La streamer di Twitch – seguitissima anche dagli appassionati di esports – ha affermato di aver combattuto con la sensazione di aver “sprecato i suoi 20 anni” concentrandosi sul ruolo di “Pokimane”: una consapevolezza aumentata con la pandemia di Covid-19.

Non mi riconosco più – ha ammesso Pokimane – La cosa strana è che mi sono svegliata un giorno e ho avvertito questa sensazione immensa. Sono cresciuta nello streaming, ho iniziato a trasmettere fin da quando avevo 17 anni. E non mi sono mai permessa di avere una vita normale. Un giorno mi sono svegliata e – “boom” – avevo 25 anni e non avevo mai fatto davvero le cose che avevo programmato di fare”.

“A vent’anni dovresti esplorare te stesso, il mondo e tutto il resto, e mi sentivo come se non avessi fatto nulla di tutto ciò. Ho pensato, ca**o, quando potrò vivere la vita?”, ha poi aggiunto la streamer.

Anys ammette di aver fatto un passo indietro per conoscersi meglio: “È per questo che trasmetto meno in streaming, faccio più cose con le persone, cercando di capire chi sono. Farò più pause, viaggerò di più, tutto quel genere di cose che penso di dover fare davvero”.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *