Myth non rinnova il contratto con TSM: lo streamer alla ricerca di una nuova esperienza

myth

Ali “Myth” Kabbani, famoso streamer di Twitch e creatore di contenuti, ha deciso di terminare la sua avventura con TSM. Dopo un percorso durato tre anni, Myth e TSM hanno annunciato in un video che le loro strade prendono direzioni diverse. E’ stato il giocatore a decidere di non estendere il suo contratto con l’organizzazione di esports.

Nel video, Myth ha affermato che il “sentimento familiare” che inizialmente lo ha attratto verso TSM è venuto meno, in particolare a causa di alcune partenze: il giocatore nomina sia l’ex presidente di TSM, Leena Xu, che l’ex mid laner di League of Legends, Bjergsen. Inoltre, Myth ritiene che il team non l’abbia utilizzato “in modo efficiente”, sottolineando la sua assenza da molti contenuti dell’organizzazione.

Per quanto riguarda la sua prossima destinazione, Myth ha spiegato di voler essere maggiormente chiamato in causa. Tra i potenziali corteggiatori (in base alle risposte all’annuncio) figurano 100 Thieves, NRG (dove ritroverebbe gli ex creatori di TSM Fortnite, Daequan e Hamlinz) e OfflineTV.

Myth è entrato a far parte di TSM nel 2018 e in un primo momento si è concentrato esclusivamente sulla competizione Fortnite e sulla creazione di contenuti. Tuttavia, nel corso degli anni, Myth si è allontanato sempre più da Fortnite, tanto da trascorrere la maggior parte del suo tempo in VALORANT nel 2020 e nel 2021. Kabbani ha trasmesso in streaming diversi eventi VCT durante il 2021, fornendo un enorme flusso di spettatori, in particolare durante le partite di TSM.

D’altronde, il famoso streamer può contare su 4,6 milioni di iscritti al suo canale YouTube e 2,5 milioni di follower su Twitter, oltre ad essere il decimo canale Twitch più seguito con 7,4 milioni di follower.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *