Call of Duty League, Oxygen annuncia il nuovo allenatore per il team Boston: ufficiale Zed!

zed call of duty league

La fusione tra Boston Uprising e Oxygen Esports sta portando grandi novità all’interno dell’organizzazione. Il team che parteciperà alla Call of Duty League potrà infatti contare su Denz come direttore generale e su Zed come head coach.

“Lavorare con Oxygen è stata una boccata d’aria fresca e sono entusiasta di costruire un marchio straordinario insieme a loro”, le parole di Zed, che ha voluto ringraziare l’organizzazione di esports “per aver creduto in me”. Zed ha poi detto grazie anche a sua moglie Lisa “per avermi motivato quando le cose non andavano così bene”.

Zed era stato un concorrente di grandissimo valore fino al suo ritiro, avvenuto lo scorso settembre. Durante la sua carriera ha militato con squadre come HyperGames, prima di trasferirsi negli Stati Uniti per competere per Team Reciprocity nella Call of Duty Pro League, proprio insieme a Denz che ritroverà in questa nuova avventura. Il roster è riuscito ad ottenere diversi piazzamenti rilevanti, tra cui un quarto posto ai Playoff CWL 2019 e un piazzamento tra i primi sei ai CWL Champs 2019.

Nel 2020, Zed e Denz hanno entrambi giocato nella stagione inaugurale della Call of Duty League con Paris Legion, raggiungendo il secondo posto nelle London Home Series di luglio e togliendosi la soddisfazione di buttare fuori dal torneo squadre molto forti come Los Angeles Guerrillas, New York Subliners e London Royal Ravens, prima di alzare bandiera bianca contro Dallas Empire nella finalissima.

Zed si è poi unito ai Royal Ravens di Londra nel marzo 2021 per sostituire Alexx, fermatosi a causa di problemi personali. Tuttavia, solo due mesi dopo Zed è stato sostituito da Afro.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *