Guild Esports annuncia il suo ingresso in Valorant. L’organizzazione ingaggia il team svedese “Bonk”

guild esports valorant

Guild Esports, l’organizzazione di esports con sede nel Regno Unito affiliata all’ex calciatore di Manchester United, Real Madrid, Milan e Los Angeles Galaxy, David Beckham, ha annunciato il suo ingresso in Valorant.

Guild Esports ha infatti ingaggiato un roster svedese che in precedenza gareggiava con il nome “Bonk”. L’annuncio dell’accordo arriva mentre la scena di Valorant si prepara per il primo evento ufficiale del calibro di un campionato, il torneo First Strike di Riot Games.

Guild è certamente in ritardo, dato che molti dei grandi nomi ormai sotto contratto con altre organizzazioni. Tuttavia, gli esperti del settore considerano Bonk come uno dei migliori roster non ancora ingaggiati. La squadra è arrivata seconda alla recente Mandatory.gg Cup, perdendo solo contro G2 Esports e finendo davanti a organizzazioni più note come Ninjas in Pyjamas e Vodafone Giants.

L’organizzazione britannica ha deciso di investire in VALORANT per diversi motivi. In primo luogo, Riot Games ha dimostrato con League of Legends di essere in grado di gestire un titolo di esports di alto livello. Inoltre, sempre più giocatori stanno abbandonando CS: GO per tentare una nuova avventura in VALORANT.

C’è tanta curiosità attorno a questa scelta di Guild Esports, soprattutto da parte dei fan dell’organizzazione affiliata a Beckham.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *