Activision, nessun hacking agli account di Call of Duty. L’azienda USA: “Solo una fake news”

call of duty activision account hacking

Oltre mezzo milione di account Activision hackerati e tantissimi altri in pericolo. Questa la notizia che aveva creato allarme tra gli utenti, ma che a quanto pare si è rivelata una vera e propria “fake news”.

Stando a quanto fatto sapere dalla stessa Activision, infatti, il tentativo di hacking riportato dalle testate di tutto il mondo non sarebbe altro che un falso. In una dichiarazione rilasciata dall’azienda statunitense produttrice di videogiochi, i report che spiegavano come circa 500.000 account fossero stati di fatto hackerati “non corrispondevano al vero”.

“Come sempre, consigliamo ai giocatori di prendere le dovute precauzioni per proteggere i propri account Activision, così come qualsiasi account online, in ogni momento”, ha poi aggiunto Activision.

La smentita fa certamente tirare un sospiro di sollievo ai tantissimi giocatori del titolo esports Call of Duty, anche perchè in un primo momento i siti riportavano che gli hacker erano riusciti a modificare i dettagli dei vari account, impedendo ai proprietari di riprenderne il possesso.

La violazione era stata segnalata per la prima volta da “oRemyy” su Twitter, venendo poi confermata da altri creatori di contenuti, come TheGamingRevolution, Prototype Warehouse e Okami. Un allarme che aveva spinto moltissimi giocatori di titoli come Warzone e Modern Warfare a modificare le proprie password.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *