“Ho usato il coaching bug nel 2017”, ENCE sospende Twista. Ma all’epoca il coach era con iGame.com

twista coach

Slaava “Twista” Räsänen, allenatore del team ENCE di CS:GO, è stato sospeso fino a nuovo avviso dopo aver notificato all’organizzazione un “coaching bug” avvenuto nel 2017, prima di entrare a far parte del team nordico.

L’organizzazione ha consultato la Esports Integrity Commission (ESIC) e, nonostante abbia ricevuto assicurazioni che Slaava “⁠Twista⁠” Räsänen può continuare a fare da coach durante le indagini, ha deciso di agire in base al fatto che il veterano coach finlandese ha utilizzato il famigerato bug.

Poiché l’incidente è avvenuto nel 2017, molto probabilmente riguarda la militanza di Twista con iGame.com, team maltese con cui il 33enne ha iniziato la sua carriera da allenatore. Non è chiaro in che misura il coach finlandese abbia sfruttato il bug.

L’ENCE ha dichiarato di non avere motivo di credere che Twista fosse responsabile di qualsiasi gioco scorretto da quando è diventato il loro capo allenatore nell’agosto 2018. L’organizzazione ora attenderà la conclusione delle indagini, che dovrebbero richiedere due o tre settimane secondo la Esports Integrity Commission (ESIC).

Sono molti gli allenatori che si sono fatti avanti e hanno ammesso un utilizzo del “coaching bug”. Finora, Aleksandr “⁠zoneR⁠” Bogatiryev, Nicolai “⁠HUNDEN⁠” Petersen e Ricardo “⁠morto⁠” Sinigaglia sono gli unici allenatori ad aver ricevuto delle punizioni, ma è probabile che ne seguiranno altre con il progredire delle indagini.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *