Tfue e FaZe Clan, risolta la controversia legale. Le parti si separano e si augurano “buona fortuna”

tfue faze clan

La star di Twitch Turner “Tfue” Tenney e l’organizzazione di esports FaZe Clan hanno finalmente risolto la loro battaglia legale, come riportato dalle autorevoli testate Forbes e The Esports Observer.

Entrambe le parti hanno concordato di separarsi e si sono augurati a vicenda “buona fortuna per gli sforzi futuri”, come emerso in una dichiarazione rilasciata da entrambi i loro rappresentanti legali. La causa, durata più di un anno, era dovuta al fatto che l’organizzazione FaZe Clan fungeva da agente di Tenney e presumibilmente controllava i suoi accordi di sponsorizzazione.

“Faze e Turner Tenney sono lieti di annunciare che hanno risolto le loro controversie“, si legge nella dichiarazione. “Le parti si augurano a vicenda buona fortuna per gli impegni futuri”, prosegue la nota.

L’avvocato di Tfue ha sostenuto che FaZe ha violato il Talent Agencies Act della California (che regola gli agenti di talenti autorizzati e vieta a chiunque non abbia una licenza di agire in tale veste, ndr) “limitando presumibilmente la sua capacità di esercitare la sua professione” e “trasmettendo un lucroso accordo con il marchio a causa di un conflitto di interessi e non riuscendo a pagargli la sua quota di guadagni di sponsorizzazione”.

L’organizzazione di esports ha replicato a questa accusa, sostenendo che Tenney avrebbe violato il contratto tra lui e FaZe Clan. L’organizzazione ha quindi presentato istanze per archiviare il caso presso il tribunale della California e trasferirlo a New York, uno stato con leggi sul lavoro differenti.

La controversia legale è stata definitivamente risolta: ora Tfue non è più sotto contratto con FaZe Clan.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *