Richieste spinte ad una minorenne, ZeRo ammette le accuse: bannato definitivamente da Twitch

zero bannato twitch minorenne foto nudo

Nelle ultime settimane abbiamo visto come il mondo degli esports sia stato letteralmente travolto da una valanga di denunce relative ad abusi sessuali, molestie, coercizioni e tentativi di adescamento.

Uno “tsunami” che ha interessato anche Super Smash Bros, la popolare serie di videogiochi picchiaduro di Nintendo. Diversi giocatori e personalità di spicco sono stati denunciati per cattiva condotta di natura sessuale, quasi sempre ammettendo le accuse delle vittime: una situazione che ha ovviamente scosso la community.

Uno dei casi più scioccanti è quello che riguarda Gonzalo “ZeRo” Barrios, un ex giocatore ormai diventato creatore di contenuti che rappresenta una delle colonne portanti del gioco, con oltre un milione di abbonati su YouTube.

Il 25enne ha ammesso di aver inviato messaggi spinti ad una ragazza minorenne, dove le chiedeva di inviargli fotografie di nudo. Dopo aver confermato le accuse, il suo sponsor, Tempo Storm, ha deciso di rompere ogni rapporto con ZeRo, fornendogli allo stesso tempo tutti i mezzi necessari per la riabilitazione). Alla decisione di Tempo Storm ha fatto seguito quella di Twitch, che ha appena comunicato di aver bannato definitivamente ZeRo dalla piattaforma.

ZeRo aveva “scaricato” Twitch a dicembre dello scorso anno, optando per Facebook: tuttavia, il canale dell’ex giocatore è rimasto attivo, così come la sua partnership con Twitch che probabilmente consentiva all’ex campione EVO (Evolution Championship Series, ndr) di ottenere ancora una piccola somma di denaro.

In un’intervista con Inven Global, l’amministratore delegato di Tempo Storm, Andrey “Reynad” Yanyuk, ha ammesso di non scartare completamente la possibilità che ZeRo ritorni alla creazione di contenuti.

“Penso che ZeRo sia una persona molto diversa oggi rispetto a quando, da 19enne, scrisse quei messaggi su Skype – ha detto Reynad – Negli ultimi anni è maturato molto, pertanto sono ottimista sulla sua capacità di recupero”.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *