Alcuni giocatori hanno affermato che l’organizzazione brasiliana Redemption POA non li paga

Due giocatori Coreani di League of Legends si sono recentemente lamentati poichè affermano che l’organizzazione Redemption esports di Porto Alegre, città brasiliana, non li ha pagati e sta ignorando le loro richieste.

I due giocatori, Choi “BalKhan” Hyun-jin e Im “Patrick” Jin-hyeok, hanno deciso di mostrare tutto il loro dissenso attraverso Twitter.


BalKhan non è però nuovo a questa situazione, già gli era accaduto lo stesso trattamento con la associazione Galatasary Esports l’anno scorso e che per questo lascerà la vita di giocatore professionale.

Il fondatore di Redemption Angelo Tellechea ha risposto attraverso un Tweet che farà il possibile per accontentare i due giocatori e che la loro richiesta di pagamento è più che legittima.

BalKhan ha deciso di lasciare il team il 22 aprile in seguito ai problemi del coronavirus per tornare in Corea del Sud. Entrambi i giocatori coreani avevano deciso di unirsi al team lo scorso 12 dicembre contribuendo all’ottavo posto di Redemption nel CBLOL.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *