Il 72% dei viewer Esports è maschile: sessismo? No, procediamo con calma

In un mondo che cambia in maniera così veloce come il nostro, è facilmente potersi imbattere in associazioni e organizzazioni che si occupano dei diritti di determinate categorie, le quali spesso sono minoranze sessuali, etniche e religiose.

In questo caso, si parla del mondo femminile, il quale, purtroppo viene bistrattato da molti canali, considerando gli eventi Esports “qualcosa di maschile”

Il mondo degli Esports ci dimostra che il 72% delle persone che guardano gli tali discipline sono uomini, che cosa vuol dire? Che è uno sport maschilista? Certo che no, come non lo è alcun sport, si parla soltanto di interesse nel seguire determinate sessioni, determinati svolgimenti, che magari alle ragazze non piacciono, ciò si vede soprattutto nel mondo di Twitch, dove la popolazione degli uomini è predominante sul canale viola.

Quindi il mondo del gaming è tutto al maschile?

Niente di più sbagliato, visto che esiste un gran numero di gamer donne, visto che negli Stati Uniti, il numero di giocatrici è pari al 52% del mondo del gaming, ma praticamente si azzerano quando si parla di Esports, come se la cosa non prendesse quello che un tempo veniva chiamato “il gentil sesso”.

Voi che ne pensate? Ne avete un’idea? Fateci sapere


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *