Ikea contro un videogioco, l’azienda svedese dà 10 giorni di tempo agli autori | “Viola i nostri marchi”

the store is closed

Gli autori del gioco The Store is Closed, un horror che ha come ambientazione quella di un mobilificio infestato, devono fare i conti con la minaccia di IKEA. Il gigante svedese, infatti, ha fatto sapere che passerà alle vie legali se non verranno rispettare le richieste di “cessazione e desistenza immediata” riportate nella lettera inviata agli autori del titolo.

Al numero uno Jacob Shaw e agli altri autori sono stati dati dieci giorni di tempo per rimuovere ogni riferimento fittizio a IKEA all’interno di The Store is Closed. Ma come mai questa mossa da parte di IKEA?

Nel corso della campagna Kickstarter del gioco sono state usate delle immagini che sembrano ispirarsi molto al design dei volantini e del materiale che solitamente viene impiegato dal gigante svedese per la promozione dei propri prodotti. In loro difesa, i vertici di Ziggy – lo studio indie che ha realizzato il gioco – affermano di non aver mai citato espressamente il nome di IKEA e di aver solo tratto ispirazione dal materiale promozionale della celebre catena.

Non sono di questo avviso i legali di IKEA, che sostengono invece che siano stati utilizzati senza autorizzazione i marchi proprietari dell’azienda nordica, tra cui il nome scandinavo sulla facciata del negozio e le insegne blu e gialle. 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *