TSM, l’infortunio al polso ferma Huni: il top laner diventa il nuovo coach del team LCS

huni

TSM ha assunto il top laner Huni come allenatore per il suo team LCS. Huni si è dimesso dalla formazione titolare di TSM la scorsa settimana a causa di un infortunio cronico al polso che gli impedisce di continuare a giocare a livello professionistico.

Il contratto TSM di Huni scadrà il “giorno dopo i Mondiali 2022”, stando a quanto emerso nel database dei contratti globali (GCD). Di solito gli allenatori vengono ingaggiati fino alla fine della stagione, mentre ai giocatori viene imposta una data sulle scadenze del contratto.

TSM, rispondendo al sito Dot Esports, ha poi confermato che Huni ha sostituito il capo scout di TSM Jack “Kayys” Kayser nel GCD. Inoltre, sempre l’organizzazione di esports ha precisato che Huni allenerà la migliore squadra dell’organizzazione nella LCS nelle gare previste per questo fine settimana.

In un recente episodio della serie di documentari autoprodotti di TSM, Huni ha fatto capire che avrebbe lasciato la scena professionistica a causa del suo infortunio. Un problema che lo tormenta dal 2016 ma che è diventato praticamente insopportabile nell’ultimo anno, costringendolo a prendere una decisione drastica.

Sempre durante l’episodio, Huni ha confermato che sarebbe rimasto con l’organizzazione per dare un contributo importante alla crescita del suo successore come top laner, S0ul.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *