“La LCS sta morendo”: Doublelift sospeso dal co-streaming per i suoi commenti

doublelift LCS

Doublelift, ex giocatore professionista di League of Legends, ha rivelato ieri durante il suo live streaming su Twitch di essere stato sospeso dal co-streaming delle partite della LCS a causa di alcuni suoi commenti fatti all’inizio di questa settimana, riguardanti il numero di spettatori sempre più in calo. Il ban, stando a quanto rivelato dal giocatore, durerà per tutta questa settimana.

Doublelift ha rimproverato la LCS all’inizio di questa settimana per la gestione di uno showmatch tra vari creatori di contenuti, tra cui Mr. Beast, Ninja, Tyler1, Ludwig e altri. Secondo Doublelift, la LCS ha impedito al mid-laner di Liquid, Bjergsen, di competere, anche se in un primo momento sembrava dovesse giocare nella squadra di Mr. Beast.

Secondo Doublelift, la decisione di impedire a Bjergsen di partecipare all’evento “Ultimate Crown” è stata un’occasione persa per la LCS. Nei suoi commenti, pubblicati mercoledì 11 luglio, l’ex AD carry ha affermato che la LCS “non ha potuto pagare abbastanza Mr. Beast per inserire uno dei suoi giocatori in un evento visto da così tanti bambini: un pubblico completamente diverso, così tanti ragazzi, così tante persone che sarebbero state molto interessate al gioco”.

Doublelift ha poi rincarato la dose, soffermandosi sul calo degli spettatori nella North American League.

“La LCS sta morendo – ha aggiunto – Il pubblico sta morendo. Non si può negarlo. Lo sanno tutti”.

In seguito a questi commenti, Doublelift è stato sospeso dal co-streaming delle partite esports di questo fine settimana.

In precedenza Doublelift era stato sanzionato mentre guardava un video di YouTube in streaming che includeva “alcune parolacce”.

Va sottolineato che secondo il sito di dati sugli spettatori EsportsCharts, l’LCS sta attirando in media 40.000 spettatori in meno negli streaming rispetto alla Summer Split del 2021.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *