Dota 2, Gambit Esports lascia anche la formazione secondaria (che proseguirà con un altro nome)

dota 2 esports

Meno di un mese dopo aver rilasciato il suo elenco principale, Gambit Esports ha deciso di abbandonare anche la sua formazione secondaria di Dota 2 in vista del Dota Pro Circuit Tour 2022.

La squadra, guidata da AfterLife, continuerà a giocare insieme con un nuovo tag. L’organizzazione aveva deciso di apportare grandi cambiamenti dopo la mancata qualificazione al torneo The International 10, che in un primo momento sembravano dare risultati significativi. Di recente, infatti, il team è riuscito ad ottenere la promozione in Divisione I per l’ultimo Tour della stagione DPC.

AfterLife e la sua squadra rimarranno insieme e continueranno a giocare nell’attuale formato DPC come One Move, mantenendo il loro posto nella Divisione I dell’EEU.

“Inizia una nuova fase nella storia della squadra – ha detto AfterLife – Vogliamo porgere i nostri sinceri ringraziamenti per il supporto di Gambit Esports, che ha sempre creduto nel nostro team e ha reso possibile tutto questo. Abbiamo lavorato molto dallo scorso ottobre e non abbiamo intenzione di lasciare il discorso a metà. Tutti i giocatori e lo staff tecnico continueranno a lavorare insieme”.

L’organizzazione di esports ora detiene solo i roster in Apex Legends e VALORANT, dopo essersi separato dai suoi giocatori di Fortnite all’inizio di questo mese.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *