Dota 2, il ritorno di HellRaisers: rilanciato il roster, operatività spostata in Serbia

hellraisers

HellRaisers torna sui suoi passi e comunica il suo rientro in Dota 2. L’organizzazione di esports ha deciso di rilanciare il suo precedente roster dopo aver precedentemente sospeso tutte le operazioni lo scorso marzo, in seguito all’invasione russa dell’Ucraina.

HellRaisers ha comunicato di aver spostato tutte le sue operazioni in Serbia e ha rinunciato a qualsiasi partner legato alla Russia.

“Siamo contro la guerra e vogliamo continuare a fare ciò che è importante per noi: giocare, competere ed esprimere la nostra posizione – fa sapere l’organizzazione – Pertanto abbiamo deciso di trasferire la nostra organizzazione in Serbia. Inoltre, ci rifiutiamo di collaborare con qualsiasi partner dalla Russia”.

L’organizzazione non tornerà ancora alla piena operatività: la direzione fa infatti sapere che è necessario ricostruire l’infrastruttura aziendale da zero, sottolineando di essere al lavoro per “una nuova storia”.

Per ora, stando a quanto riportato da Dot Esports, HellRaisers ripartità dal suo ex roster di Dota, composto da Alimzhan “watson” Islambekov, Maxim “re1bl” Afanasyev, Yaroslav “Limitless” Parshin, Geogrii “Gilgir” Svistunov e Arman “Malady” Orazbayev. 

Il team non ha firmato con altre organizzazioni e non ha giocato in nessun evento insieme, anche perché Valve ha posticipato a tempo indeterminato lo Spring Tour del Dota Pro Circuit per la regione dell’Europa orientale. La direzione ha inoltre confermato che nessun membro dello staff ha perso il posto.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *