LCS, Cloud9 licenzia Nick “LS” De Cesare. Jankos: “Non guarderò più nemmeno una partita”

cloud9 LS LCS

Dopo appena quattro partite disputate nella nuova stagione della LCS, Cloud9 ha deciso di separarsi dall’allenatore Nick “LS” De Cesare. Una mossa che non è affatto piaciuta a Marcin “Jankos” Jankowski di G2 Esports, che ritiene che non ci sia più motivo per seguire la LCS dopo l’esonero di De Cesare.

Una decisione, quella di C9, che ha lasciato senza parole i fan dell’organizzazione di esports, che ha licenziato il suo coach poche ore prima della partita di campionato del 19 febbraio contro CLG.

Il popolare creatore di contenuti, diventato capo allenatore, ha contribuito a portare la squadra a un record di 3-1 all’inizio della stagione, ma evidentemente tra lui e il team qualcosa si è rotto.

Lo streamer di Twitch e il jungler di G2 Esports, Jankos, sostiene che la LCS sarà molto meno allettante senza LS.

“Sono sicuro che alcuni continueranno a guardare Cloud9 perché vogliono vedere cosa accadrà dopo la separazione con LS, ma al tempo stesso sono certo che molte persone non guarderanno più le gare del team perché non le troveranno più interessanti”, ha detto Jankos.

“Per me, non c’è più motivo di guardare la scena nordamericana – ha aggiunto il jungler – Perché dovrei guardare qualcosa dove non c’è più niente di interessante”.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *