CS: GO, FaZe Clan può esultare: ropz negativo al Covid-19, il giocatore estone diventa l’arma in più

ropz faze clan

Robin “⁠ropz⁠” Kool è tornato a far parte del team CS:GO di FaZe Clan. L’organizzazione di esports attendeva l’esito del tampone, sperando in una negatività per poter reintegrare ropz e consentirgli di prendere parte all’IEM Katowice. Il giocatore estone si trovava in quarantena a Varsavia dopo essere risultato positivo al COVID-19 il 9 febbraio: una situazione che gli ha ovviamente impedito di poter scendere in campo con FaZe nei primi giorni dell’evento.

Durante l’assenza di Ropz, il sostituto Justin “jks” Savage ha comunque dato una mano a FaZe Clan. Il fuciliere australiano ha contribuito alla vittoria del team contro Sprout e MOUZ nella fase di play-in: la squadra è poi riuscita a sconfiggere anche il Team Liquid nel round di apertura dell’evento principale. Ropz ha detto nei giorni scorsi che non stava manifestando sintomi ma aveva comunque bisogno di un tampone negativo per poter giocare.

Il suo rientro è certamente una buona notizia per FaZe. Il reintegro di ropz aumenta molto le probabilità del team di andare avanti nel torneo. Jks ha fatto senza dubbio un ottimo lavoro nelle ultime tre partite, ma chiaramente ropz è una superstar che ha già dimostrato di poter elevare il livello della squadra nei BLAST Premier Spring Groups che si sono svolti qualche settimana fa.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *