LCS, l’addio di Vulcan a Cloud9: il nuovo giocatore di EG spiega i motivi della scelta

vulcan lcs cloud9 evil geniuses league of legends

L’ultima offseason di League of Legends è stata a dir poco movimentata, con tanti trasferimenti tra i vari team, specialmente nella LCS. Ad esempio, non è passato inosservato il passaggio di Philippe “Vulcan” Laflamme da Cloud9 a Evil Geniuses.

Intervistato da Nick Geracie di Inven Global, lo stesso giocatore ha voluto spiegare i motivi che l’hanno spinto a lasciare Cloud9 con cui era legato dal 2019.

Vulcan ha infatti spiegato di aver ottenuto quasi tutto ciò che voleva ottenere con il team esports, pertanto era soddisfatto e voglioso di nuovi stimoli. “Avevo l’obiettivo di lasciare un segno sulla scena internazionale con C9. Immagino che ci siamo riusciti, ma poi abbiamo perso 3-0 nei quarti di finale, pertanto ho provato una sensazione agrodolce”, ha detto Vulcan.

Il giocatore ha poi parlato dei suoi “alti e bassi” e della mancata qualificazione ai Mondiali 2020, nonostante per lui C9 fosse senza dubbio la “migliore squadra nordamericana”.

“Ovviamente, ho dei rimpianti per come sono andate le cose a volte e come ho giocato individualmente, ma nel complesso sono orgoglioso della mia esperienza con C9″, ha aggiunto.

Uno dei fattori più importanti nella decisione di Vulcan di cambiare squadra riguarda una richiesta fatta al fondatore di C9, Jack Etienne. “Volevo cambiare i compagni di corsia. Rispetto ancora molto Zven, ma volevo un cambiamento”: in alternativa, il giocatore ha chiesto di essere liberato.

Alla fine è stata trovata una soluzione congeniale a tutti. Vulcan è per la prima volta nella sua carriera un giocatore veterano e avrà il compito di crescere Kyle “Danny” Sakamaki, il bot laner esordiente di EG. Tuttavia, adattarsi alla sua nuova squadra non è stato facile. “È un grande cambiamento nella dinamica, ma ovviamente è un cambiamento che sono felice di affrontare. Capisco che il mio ruolo ora è parlare di più al di fuori del gioco e durante il gioco”, ha detto Vulcan.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *