CS: GO, Benjamin “blameF” Bremer lascia Complexity: l’organizzazione perde pezzi

blamef complexity esports CSGO

Il roster di Complexity continua a perdere pezzi. L’organizzazione di esports ha appena annunciato che anche Benjamin “blameF” Bremer – uno dei membri originali del roster “Juggernaut” – lascia il team di CS: GO. BlameF è il terzo giocatore a salutare Complexity in questo mese di ottobre.

Nel dare l’annuncio della separazione, Complexity ha tenuto a sottolineare come blameF sia stato “un vero leader”, ringraziandolo per l’impegno profuso in questi due anni. Nel 2020 è risultato il sesto giocatore più votato nella classifica di HLTV.

All’inizio di questo mese, Complexity aveva annunciato anche gli addii di Kristian “k0nfig” Wienecke e Valentin “poizon” Vasilev. Ora che è andato via anche blameF restano solo due giocatori in forze al team: si tratta di Justin “jks” Savage e Patrick “es3tag” Hansen, che rimangono nel roster attivo, mentre l’ex superstar Marcelo “coldzera” David è ancora sotto contratto come sostituto.

Questo 2021 non ha sorriso moltissimo a Complexity, che non è riuscita a qualificarsi per il PGL Stockholm Major. Sono da considerare risultati deludenti anche il decimo posto ottenuto nel torneo Flashpoint 3 e l’uscita dalla fase a gironi all’IEM Fall.

Chiaramente i fan di Complexity non possono che interrogarsi sul futuro dell’organizzazione di CS: GO, specialmente dopo tutte queste partenze.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *