TSM e Bjergsen, è addio: l’organizzazione saluta la sua bandiera dopo 8 stagioni

bjergsen tsm league of legends

Dopo otto stagioni le strade di Bjergsen e TSM si separano ufficialmente. L’annuncio è stato dato dalla stessa organizzazione di esports, che ha confermato quindi l’addio al coach della squadra nell’ultima stagione di League of Legends.

Ma cosa farà ora Bjergsen? Le indiscrezioni rivelano che cercherà un nuovo team come mid-laner, ma potrà farlo solo dal 15 novembre, data in cui i giocatori potranno firmare nuovi contratti. TSM, inoltre, dovrà raggiungere un accordo con Bjergsen per vendere la sua quota di proprietà all’interno della squadra, ottenuta nell’ambito di una rinegoziazione contrattuale a fine 2019. Su di lui è forte l’interesse di molte squadre nordamericane ed europee.

Come giocatore, Bjergsen ha ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali, tra cui quattro premi MVP, ed è riuscito a vincere sei campionati LCS, risultando il secondo di tutti i tempi dietro a un altro grande giocatore nordamericano, l’ex compagno di squadra Doublelift. Il mid-laner danese ha anche portato TSM a vincere l’IEM Katowice nel 2015.

Lo scorso anno TSM ha cercato di riempire il vuoto lasciato da Bjergsen in corsia centrale con l’ingaggio di PowerOfEvil. Con Bjergsen al timone, TSM ha concluso al terzo posto durante i playoff del 2021 LCS Spring Split e al quarto nei playoff del Summer Split, non riuscendo a centrare i Mondiali per la terza volta nella storia dell’organizzazione.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *