Dota 2, Thunder Predator ingaggia tutto l’ex roster di NoPing

thunder predator noping dota 2

Solo quatto giorni fa Thunder Predator comunicava di aver liberato tutto il suo roster di Dota 2. Eppure, nemmeno 100 ore dopo, l’organizzazione di esports è già tornata sulla scena, annunciando una nuova formazione.

Guidato da Farith “Matthew” Puente, TP ha concluso l’accordo con l’intero roster di NoPing: Matthew, Crhistian “Angel” Savina, Gonzalo “Darkmago” Herrera, Oscar Chavez e Jose “Panda” Padilla Hernandez – in prenderanno quindi il posto dei giocatori che facevano parte del precedente roster.

“Molti di voi avevano già percepito il ritorno di Matthew nei Thunder – fa sapere l’organizzazione – Siamo felici di darvi il benvenuto nella nostra casa mentre forgiamo insieme il percorso verso nuove sfide durante il Dota Pro Circuit 2021-2022″.

L’ex roster di Thunder Predator era riuscito ad ottenere un invito diretto a The International 10 dopo una stagione intensa. Tuttavia, l’organizzazione non è riuscita a vincere una sola serie nella fase a gironi a Bucarest ed è stata la prima squadra eliminata. Risultati molto deludenti, che hanno portato TP e i suoi giocatori a separarsi prima ancora che si concludesse il torneo. Lo stesso hanno fatto i giocatori di NoPing, che hanno lasciato l’organizzazione due giorni fa dopo una stagione certamente non all’altezza delle aspettative.

Thunder Predator festeggia anche il ritorno di Matthew, che ha giocato per l’organizzazione dal 2018 al 2020.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *