Call of Duty, Zed dice basta: diventerà uno streamer (e forse un coach)

zed call of duty

La scena europea di Call of Duty perde uno dei suoi principali protagonisti. Zed ha infatti deciso di ritirarsi, come ha comunicato lui stesso nella giornata di ieri tramite Twitlonger.

Il 23enne inglese, che ha giocato negli ultimi tempi per i Royal Ravens di Londra, ha spiegato di sentirsi ancora in condizione di poter dare un contributo ad una qualsiasi squadra della Call of Duty League, ma al tempo stesso ha tenuto a precisare che le “probabilità” non giocano a suo favore e che un periodo nel circuito dei Challengers non lo aiuterebbe a tornare nel campionato franchising.

Ma cosa farà adesso Zed? Il giocatore ha spiegato che proverà a diventare uno streamer a tempo pieno e un creatore di contenuti. L’ex Royal Ravens non esclude nemmeno di poter diventare un allenatore in futuro, ma ha sottolineato di non poter “rimanere seduto” e attendere che arrivi un’opportunità di questo tipo.

Zed è rimasto nel roster iniziale dei Ravens per quasi tre mesi prima di essere trasferito in panchina. Il team londinese di esports ha fatto sapere di essersi separato non solo da Zed, ma anche da Alexx, PaulEhx e Seany. Inoltre, lo scorso 29 agosto ha detto addio ai Ravens anche il coach ShAnE.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *