Call of Duty League, per Los Angeles Guerrillas è rivoluzione: via Silly, Apathy, Assault e MentaL

los angeles guerrillas

Una notizia che probabilmente non farà piacere ai tanti appassionati della Call of Duty League, tra cui molti fan dei Los Angeles Guerrillas. L’organizzazione esports ha infatti comunicato la sua separazione da Silly, Apathy, Assault e MentaL, membri del roster di CoD.

Una decisione, quella dei Los Angeles Guerrillas, che non coglie troppo di sorpresa. Le 13 sconfitte nelle ultime 14 serie della stagione regolare hanno inevitabilmente lasciato il segno. Resta qualche perplessità sulla separazione con MentaL, che si è ritirato dalle competizioni in Gears of War meno di un anno fa per passare a Call of Duty. Dopo aver trascorso la maggior parte della stagione con l’Academy di LAG, il giocatore si è ritrovato inserito in una squadra tutt’altro che competitiva e non poteva certo fare di più.

Los Angeles ora ha quattro posti da riempire ed è senza dubbio un possibile approdo per i tanti free agent di fascia alta. Avere sede a Los Angeles ha i suoi vantaggi e i Guerrillas potrebbero ancora mettere su un roster di talento, magari riuscendo a convincere fuoriclasse come Envoy o Crimsix. Non bisogna dimenticare che il team ha il sostegno del proprietario di slot in franchising Kroenke Sports and Entertainment, holding di team come i Los Angeles Rams, i Denver Nuggets e l’Arsenal.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *