LCS, il premio MVP va a Spica: successo meritato per il jungler di TSM

spica esports tsm lcs mvp

Il premio MVP 2021 della LCS va al jungler di TSM, Spica, che ha disputato la sua seconda stagione completa come giocatore professionista di League of Legends. Un successo meritato, quello di Spica, che è riuscito a condurre TSM al primo posto nella Regular Season della LCS con un record di 30-15. TSM è riuscita ad ottenere ben 18 vittorie nella sola Summer Split, eguagliando 100 Thieves e Evil Geniuses per il maggior numero di vittorie nella LCS durante la seconda metà della stagione.

Risultati che sono stati possibili anche grazie alle eccellenti prestazioni del jungler. In 81 partite disputate con l’organizzazione esports, Spica ha registrato un KDA di 3,7 oltre a un tasso di partecipazione alle uccisioni del 69,6%, stando a quanto riportato dal sito di statistiche Games of Legends.

Nonostante questo grande riconoscimento per il suo jungler, TSM ha dovuto masticare amaro lo scorso fine settimana a causa della mancata qualificazione al Campionato del mondo 2021. Il team è stato infatti battuto da Cloud9 ai quarti di finale del girone del campionato LCS.

L’MVP della LCS non sarà pertanto presente al Campionato del Mondo. Non accadeva dal 2015: l’ultimo giocatore a vincere il premio e a non qualificarsi per i Mondiali è stato l’ex jungler di Team Impulse, Rush.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *