LCS, Fudge (Cloud 9) vince il Most Improved Player 2021

fudge esports cloud 9

Il top laner di Cloud9, Fudge, ha vinto il premio LCS Most Improved Player del 2021. Un titolo meritato, per quello che viene già considerato un fenomeno dopo un anno da debuttante davvero notevolissimo.

Tra i fan di League of Legends, in molti ricorderanno l’accoglienza fredda riservata a Fudge quando si unì a C9 all’inizio del 2021: i tifosi del team esports avrebbero infatti preferito tenere il giocatore veterano Licorice per lo Spring Split. Il 19enne aveva trascorso un anno intero con l’Academy dell’organizzazione, dove assieme ai suoi compagni di squadra era riuscito a dominare la scena, lasciando le briciole agli avversari.

Dopo un inizio non semplicissimo nel Lock-In LCS del 2021, dove ha faticato a trovare il suo equilibrio contro alcuni dei migliori top laner – su tutti Huni, Ssumday e Alphari – Fudge è riuscito a sgombrare il campo da ogni perplessità sul suo conto lanciandosi con grande determinazione nello Spring Split.

Da quel momento in poi, il 19enne è migliorato settimana dopo settimana, fino ad arrivare alle splendide prestazioni nel Mid-Season Invitational del 2021. In questo torneo Fudge è diventato finalmente un’icona di LoL, sfoderando performance eccellenti contro alcuni dei migliori al mondo.

L’obiettivo di Fudge è ora quello di aiutare la sua squadra ad accedere ai Mondiali 2021 cercando di farsi strada nella fascia bassa del campionato LCS.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *