MAD Lions e Shad0w, dopo otto mesi parla coach Mac: “Vi spiego i motivi della separazione”

mad lions shadow

Più o meno otto mesi fa avveniva la dolorosa separazione tra il jungler Shad0w e il team esports MAD Lions. Al momento dell’annuncio né il giocatore né la squadra hanno fornito spiegazioni che motivassero questo strappo. Durante questi mesi, il ventenne è anche scomparso dai radar degli esports di League of Legends, prima di fare la sua ricomparsa nella LPL con LGD Gaming.

Ma cosa è accaduto davvero? La domanda che si sono posti in molti sembra avere finalmente una risposta. In un’intervista rilasciata al sito Dot Esports, il coach James “Mac” MacCormack ha spiegato quali erano i piani di MAD Lions dopo il Campionato del mondo 2020.

Mac ha spiegato che Shad0w ha avuto difficoltà di adattamento, aumentate poi con la quarantena che ha lasciato strascichi sia in lui che nei suoi compagni di squadra, ancora troppo giovani e inesperti con le prestazioni internazionali. Le cose stavano già andando male e sono poi definitivamente precipitate ai Mondiali: per questo il team ha deciso di apportare qualche cambiamento.

“Sentivamo di non avere più un roster equilibrato, flessibile e adattabile – ha spiegato Mac – Inoltre abbiamo riscontrato problemi anche nel nostro sistema di comunicazione. Avevamo molti giocatori che erano davvero bravi a essere decisivi in ​​modo reattivo, ma non così tanti giocatori egualmente bravi nella pianificazione a lungo termine”. Uno di questi, evidentemente, era proprio Shad0w, successivamente sostituito dall’ex jungler dei Movistar Riders, Elyoya.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *