Gli haters di Amouranth cercano di cancellarla da Twitch. Lei ci ride su: “Tentativi futili”

amouranth twitch haters

Come tutti i principali streamer e creatori di contenuti di Twitch, anche Kaitlyn “Amouranth” Siragusa deve fare i conti con gli haters, che cercano di metterle i bastoni tra le ruote.

Ostacoli che non sembrano preoccupare troppo Amouranth (seguitissima anche dagli appassionati di esports), che ha anche preso in giro gli ultimi sforzi dei suoi “nemici”. Amouranth sostiene infatti che alcuni haters abbiano tentato di cancellare dalla piattaforma sia lei che le sue attività commerciali, ma ha aggiunto che qualsiasi tentativo di mettere a dura prova i suoi guadagni in streaming è da considerarsi “semplicemente futile”.

Negli ultimi tempi la platea di haters della 27enne è certamente cresciuta, specialmente in seguito alle situazioni controverse che hanno visto Amouranth effettuare streaming all’interno di vasche idromassaggio e successivamente lanciarsi in trasmissione ASMR (l’ultima è stata bannata, ndr).

Molti utenti di Twitch si sono limitati a protestare, rispondendo anche ad Amouranth su Twitter. Altri hanno invece deciso di andare più a fondo.

Un sospetto visualizzatore di Twitch, che pubblicava sotto il nome “A.B”, ha tentato di denunciare Amouranth per la vendita di immagini di nudo e ha cercato di avvertire i clienti di non utilizzare il servizio. Un tentativo che la streamer ritiene “ridicolo”.

“Potrebbero creare valore e migliorare le loro vite emotivamente, finanziariamente, ecc., ma invece, i loro pensieri odiosi stanno letteralmente svendendo le loro idee migliori e più produttive”, ha scritto Amouranth su Twitter.

Tuttavia, la streamer sta già riflettendo sull’opportunità di lasciare Twitch per tuffarsi in nuove iniziative – come ad esempio la fondazione di un rifugio per animali in Texas – proprio per evitare la valanga di haters. Amouranth è addirittura preoccupata che gli utenti possano molestarla anche in caso di addio alla piattaforma. Addio che per il momento non è contemplato, ma in futuro le cose potrebbero cambiare.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *