Virtus Pro, due positivi al Covid-19: niente Six Invitational

virtus pro

Un giocatore del team Virtus Pro, Alan “Rask” Ali, e un analista che viaggia con la squadra, Andrey “Andreezy” Bavian, sono risultati positivi al COVID-19. L’annuncio è stato dato nelle scorse ore dalla stessa organizzazione esports. In seguito a queste positività, il team non potrà recarsi in Francia per il Six Invitational, con inevitabile squalifica.

Il Gruppo B si riduce quindi ad otto squadre, vale a dire Giants, MIBR, MKERS, Ninjas in Pyjamas, Oxygen, Parabellum, Spacestation e TSM.

Anche il formato del torneo subirà delle modifiche. Al termine della fase a gironi, solo una squadra sarà eliminata dal Gruppo A a 10 squadre e lo stesso accadrà ad una squadra del Gruppo B. Nove squadre del Gruppo A e sette del Gruppo B avranno quindi accesso alla fase dei playoff.

Virtus Pro è la seconda squadra ad essere squalificata dal Six Invitational. Lo stesso destino era toccato agli australiani Wildcard Gaming, esclusi dal torneo esports a causa di problematiche relativi ai viaggi sia dentro che fuori dal loro paese d’origine.

La fase a gironi del Six Invitational prenderà il via l’11 maggio e si concluderà il 16 maggio. La fase dei playoff inizierà il 19 maggio e si concluderà con le Finals, in programma il 23 maggio.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *