Hiko, Asuna e altri professionisti di Valorant si lamentano della modalità di assegnazione dei punteggi

Il problema di assegnare un punteggio ai giocatori è stato da sempre e per sempre sarà un problema nei giochi sparatutto. Ovviamente questo è stato un problema che Riot Games ha dovuto affrontare fin dai primi giorni di lancio di Valorant e sembra che ancora oggi i problemi non siano stati risolti.

Proprio oggi infatti diversi giocatori professionisti molto noti nel mondo degli esports tra i quali il giocatore di 100 Thieves Spencer “Hiko” Martin hanno riportato in luce il problema sottolineando come urgano migliorie.

Hiko, durante una diretta streaming insieme all’amico Peter “Asuna” Mazuryk, ha lanciato la bomba affermando che secondo lui il sistema di rating MMR e Elo sono rotti e non funzionano a dovere.

Hiro sostiene questo poichè secondo lui il profilo di Asuna valutato solamente Platinum III dovrebbe essere più alto per le abilità espresse.

Anche Andrew “ShoT_UP” Orlowski si è unito alle lamentele chiedendosi perchè il sistema di votazioni non tenga almeno in parte la valutazione degli altri utenti.

Al coro si è unito anche  Jason “jmoh” Mohandessi affermando che secondo lui le partite classificate sono più difficili che quelle di Tier 1.

Questo è un problema che Valorant pensava di essere riuscito ad aggiustare ma a quanto pare non è così.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *