Global Invitational.S, PUBG invita 32 squadre: “Vogliamo che sia il nostro miglior evento di sempre”

pubg invitational

Il 2021 si preannuncia un anno ricco di eventi esports assolutamente imperdibili. Tra questi ci sarà anche il PUBG Global Invitational.S, organizzato da PUBG Corporation, che ha fatto sapere di aver invitato alla competizione che si svolgerà in Corea del Sud 32 delle migliori squadre del mondo.

I 32 inviti di PUBG sono rivolti a squadre di Europa, Cina, Sud-est asiatico, Nord America, America Latina, Corea del Sud, Giappone e Taipei cinese. Chiaramente, il fatto che gli organizzatori della competizione abbiano invitato 32 squadre non significa che tutte accetteranno l’invito, anche se l’auspicio di PUBG è ovviamente proprio questo. Le 32 squadre sono state selezionate dopo aver esaminato attentamente l’intera stagione competitiva 2020 e le prestazioni di ogni singolo team, insieme a quanto fatto complessivamente negli esports di PUBG.

Tra i team invitati all’evento, che si svolgerà dal 2 febbraio al 28 marzo, ci sono anche le europee FaZe Clan, Natus Vincere, Team Liquid e TSM, le cinesi Four Angry Men e FANTERIA, le nordamericane Oath, Shoot To Kill, Soniqs e Zenith Esports e le sudcoreane DAMWON Gaming, Gen.G e T1.

PUBG ha tenuto a sottolineare che durante l’evento verranno rispettate tutte le norme necessarie a fronteggiare l’emergenza sanitaria, con rigide misure di sicurezza. Confermata anche la richiesta a tutti i giocatori e ai membri dei vari staff di mettersi in quarantena due settimane prima dell’inizio della competizione.

“Siamo fiduciosi che saremo in grado di sfruttare lo slancio di quest’anno per creare il nostro miglior evento esports di sempre”, ha detto lo scorso mese CH Kim, CEO di PUBG e KRAFTON, nell’annunciare l’evento. “Ci impegniamo a ospitare un torneo di esports globale sicuro che possa essere apprezzato dai nostri giocatori e dai fan che ci seguiranno online da tutto il mondo”.

Il PUBG Global Invitational.S durerà otto settimane e avrà un montepremi totale di 3,5 milioni di dollari.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *