Alexandra Ocasio-Cortez: “La pazienza per sopportare la tossicità in LoL mi torna utile al Congresso”

alexandra ocasio cortex league of legends esports

Anche un membro del Congresso può trarre insegnamenti dalle partite esports. Ancora di più se sei un’appassionata del settore, come più volte dichiarato e dimostrato.

Parliamo ovviamente di Alexandria Ocasio-Cortez, la deputata progressista 31enne rieletta alla Camera dei Rappresentanti grazie al 69% ottenuto nel 14esimo distretto di New York (e che molti sognano già come candidata dei “Dem” nelle elezioni 2024, ndr). Durante uno streaming sul suo canale Twitch, la Ocasio-Cortez ha affermato di essere migliorata sul piano della pazienza anche “grazie” alla tossicità presente in League of Legends.

“Per non farsi prendere dall’inferno dell’ELO serve davvero tanta pazienza”, ha detto la Ocasio-Cortez. “Stavo… giocando con dei ragazzi di 12 anni, che diventano “rage-quitters” (giocatori che abbandonano il gioco prima della fine perchè arrabbiati, ndr) dopo appena 5 minuti di partita. Ci vuole davvero molta pazienza”.

Ocasio-Cortez ha anche nominato una serie di campioni di supporto con cui le piace giocare in LoL, tra cui Janna, Lux, Morgana e Sona. La deputata progressista ha rivelato di preferire personaggi più “difensivi”, ma ha aggiunto di voler migliorare l’approccio aggressivo per interpretare questi tipi di campioni.

Non è la prima volta che Alexandra Ocasio-Cortez parla della sua scalata nella classifica di League of Legends. Lo scorso mese di luglio, la deputata ha rivelato di aver raggiunto il livello Silver III durante la quarantena.

Durante lo streaming di ieri, la Ocasio-Cortez ha giocato al videogioco Among Us con streamer famosi con lo scopo di raccogliere fondi per organizzazioni di sostegno alla comunità, come quelle che garantiscono dispense alimentari e assistenza legale per le persone sfrattate da casa. Alla fine dello streaming, la deputata era riuscita a raccogliere la considerevole cifra di 200.000 dollari.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *