Cloud9 conferma, Nisqy lascia l’organizzazione. Il 22enne potrebbe accasarsi con Fnatic

nisqy C9

La offseason di League of Legends 2020 è stata impegnativa per molte squadre in Nord America. Cloud9 è stata una delle organizzazioni più attive finora, e il “trend” sembra confermarsi dopo l’annuncio della partenza di Nisqy.

Il centrocampista belga è entrato in C9 alla fine del 2018, cercando di aiutare a porre fine all’assenza di risultati. Effettivamente, il contributo di Nisqy si è rivelato determinante. La squadra ha dominato la LCS durante lo Spring Split con un record di 17-1, perdendo solo una partita sulla strada verso il loro primo trofeo LCS dal 2014.

Nisqy è stato essenziale per il successo di C9 durante la Spring, grazie anche alla capacità di sacrificarsi dal suo classico ruolo a metà corsia per vagare al fianco di Blaber.

Il dominio di C9 è durato poco. L’andamento del team esports è andato in calando, fino all’eliminazione dalla contesa dei mondiali nei playoff per mano di TSM. Guardando al futuro, c’è la possibilità concreta che Nisqy torni in Europa l’anno prossimo. Esportsmaniacos ha riferito che Fnatic è pronta a rilevare il 22enne per sostituire il loro attuale mid laner di partenza, Nemesis.

Nel frattempo, secondo Jacob Wolf, C9 ha raggiunto un accordo per l’ingaggio di Perkz. L’eventuale trasferimento del centrocampista europeo ed ex superstar dei G2 Esports, dato ormai per certo, sarebbe uno dei più importanti nella storia della Western League.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *