Scump si lamenta della Call of Duty League

La Call of Duty League è stata fondata nel 2020 in sostituzione della classica  Call of Duty World League e si è trasferita in un formato basato sul franchise. Scump è una parte importante di OpTic Chicago, team Esport,  che non era estranea al vecchio CDW e ha preso parte al CDL di quest’anno.

Sembra che ci sia un cambiamento all’orizzonte per la superstar  Call of Duty  . Pubblicando su Twitter, Scump e Crimsix si sono impegnati in trattative per formare un’ Unions Player. Scump ha aggiunto:

“Quando mi è stata presentata la petizione originale del sindacato dei giocatori, non ho avuto informazioni al riguardo. Niente.”

Gli hanno chiesto di firmarla senza spiegare di cosa si trattava, il che lo ha messo off.

Scump ha continuato:

“Poi nessuno ha contattato di nuovo per mesi e mesi e mesi. Poi ho twittato oggi e poi Clay ha immediatamente contattato ed era tipo … facciamolo … e io ho detto che andava bene”.

La mossa arriva dopo che Scump ha denunciato il modo in cui CDL ha trattato i giocatori e come l’intera debacle lo ha quasi costretto a lasciare. Scump è noto per aver mostrato il suo disprezzo per CDL, ma il suo ultimo sfogo su Twitter è stato il più aspro fino ad ora.

Scump ha anche detto che il CDL cerca di monopolizzare i giocatori e di come è stato multato per aver giocato a Raid Shadow Legends durante uno streaming sponsorizzato. Ha detto che CDL cerca di possedere i tuoi canali. Il 25enne ha affermato che CDL usa multe per sopprimere i giocatori.

“Il CDL ci ha anche fatto firmare un ‘contratto’ giocatore di fronte a loro senza permetterci di eseguirlo dai nostri avvocati al vertice dei giocatori”

“Era un tipo di scambio del tipo ‘firma adesso o non puoi giocare al Minnesota’. Probabilmente verrò multato anche per questo, solo per farvelo sapere “.

Ironia della sorte, Crimix ha suggerito che Scump era quello contrario all’idea di unire i giocatori. Crimsix ha condiviso un criptico tweet di” 59/60 “, indicando la colpa in direzione di Scump.

Tuttavia, anche  League of Legends  League e  Overwatch  League hanno pratiche simili.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *