OpTic Scump accenna alla possibile creazione di un sindacato per i giocatori della Call of Duty League

Durante una diretta di oggi il giocatore professionale di esport  di Call of Duty Scump accenna la possibile creazione di un sindacato per i giocatori della  2021 Call of Duty League

Lo scopo principale sarebbe quello di evitare problemi tra la lega e i giocatori come spesso accaduto in passato.

Nella stessa diretta Scump aveva affermato di essere stato obbligato a giocare una nuova partita durante una diretta tenuta dai suoi sponsor o essere stato obbligato a firmare un contratto con la lega senza un avvocato.

Secondo quanto afferma Scump già la scorsa stagione c’erano state discussioni per creare un’unione sindacale ma alla fine il tutto era naufragato poichè lui aveva deciso di non firmare così come tweettato da Crimsix.

Egli ha affermato di non aver voluto firmare la petizione poichè per mancanza di informazioni chiare. Questa volta però, essendo in prima linea, è ben disposto alla creazione di un sidacat0 per i giocatori affinchè anch’egli possa essere più tutelato.

E’ ancora non chiaro però chi rappresenterà i giocatori di fronte alla lega o come questa organizzazione lavorerà e si comporterà concretamente. A breve ci saranno nuove informazioni più dettagliate che vi riporteremo.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *