PUBG Mobile tornerà in India

Secondo il comunicato stampa di News Wire Korea, PUBG Mobile torna in India prima di quanto pensiamo.

Ricordiamo che il gioco era stato bandito il 2 settembre dal ministero dell’elettronica e dall’IT, a causa dei problemi di sicurezza dei dati, affermando dunque che il gioco rubava dati degli utenti trasmettendoli a server al di fuori dell’India.

PUBG Corp, ha successivamente annunciato che avrebbe assunto le sue responsabilità nel paese, ed oggi la pagina ufficiale di Instagram di PUBG Mobile, ha pubblicato che “il gioco tornerà presto”.

La Krafton, società madre della PUBG Corporation, ha annunciato una partnership globale con la Microsoft Azure, in modo da garantire la protezione dei dati personali. Nel comunicato vi è scritto anche che PUBG Corp. gestirà tutte le informazioni in modo più sicuro in India e renderà la sicurezza delle informazioni personali una “priorità assoluta”.

Se credete che il gioco tornerà ad essere come prima, vi sbagliate… PUBG Mobile India sarà un gioco separato e sarà attenuato per “riflettere le esigenze e le preferenze degli utenti indiani”.

Facendo un piccolo esempio, PUBG Mobile India partirà con i personaggi già con abbigliamenti addosso, e sarà ambientato in un campo di addestramento, mentre nella versione globale il personaggio indossa solo l’intimo acquistando costumi in seguito.

Il più grande cambiamento nel gioco è che l’effetto del sangue sarà di colore verde. Ci sarà anche una funzione di limite di tempo di gioco per garantire “un uso sano da parte degli adolescenti”. PUBG Corp. ha affermato che queste modifiche sono state apportate per “adattarsi alla località”.

Al momento sembra che il gioco non stia correndo seri rischi, ma comunque ha affrontato parecchi controlli siccome in precedenza risultava “di natura violenta ed assuefacente” in più nel 2019 la polizia arrestò 10 studenti per aver giocato a PUBG. Siccome a settembre di questo anno, alcuni team Esport indiani non potevano partecipare ai tornei, speriamo che questo cambiamento porterà al rientro di essi.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *