Immortals raccoglie 26 milioni di dollari grazie al franchise con Call of Duty

Grazie alla vendita del proprio franchise con Call of Duty a 100 Thieves , Immortals Gaming Club ha annunciato di aver generato ricavi per 26 milioni di dollari americani.

L’organizzazione si era prefissata di utilizzare i proventi di questa vendita per continuare il proprio processo di crescita e del proprio marchio grazie anche al team brasiliano MIBR e alla piattaforma competitiva Gamers Club.

Ari Segal, CEO di Immortals Gaming Club  ha commentato questo risultato affermando con tutti i soldi saranno presto re investiti. Soprattutto al voglia è quella di far crescere il portfolio non direttamente legato al gaming, stiamo parlando essenzialmente della piattaforma Gamers Club.

Questo round di finanziamenti è stato guidato da Meg Whitman, già memebro di Immortals Gaming Club e anche CEO di Quibi, una piattaforma di video e di eBay e Hewlett Packard Enterprise. Ulteriori investitori saranno AEG eMarch Capital Partners.

Il team possiede ancora il franchise con Los Angeles Valiant per lo spot di  Activision Blizzard nella Overwatch League così come nelle  League of Legends Championship Series (LCS) di Riot Games.

Molto probabilmente vedremo quindi una repentina crescita di questa squadra negli esports diventando sempre più un nome di prima fascia.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *