Flamie spiega perchè Na’Vi ha avuto così problemi con CSGO online

Intervistato il giocatore di Na’Vi Egor ‘flamie’ Vasilev ci ha spiegato perchè il suo team ha avuto così tanti problemi durante il periodo in cui i tornei di CSGO sono passato interamente online per colpa della pandemia di Coronavirus e dell’annesso lockdown. 

Il giocatore russo ha affermato che non è stato affatto facile abituarsi a giocare online soprattutto per una squadra unita come la sua. La lontananza dei compagni ha infatti colpito molto le sue prestazioni e in generale quelle della squadra.

Ciò è stato mostrato al massimo nella incapacità di Na’Vi di replicare il successo dell’anno scorso al IEM Katowice 2020.

A suo parere gli eventi Lan in presenza sono ancora lontani ma grazie ad un recente incontro con i suoi compagni sono riusciti a migliorare le criticità di questi mesi facendo si che non riemergano nel futuro.

Inoltre ha affermato di sentirsi molto emozionato dal fatto che diverse squadre Nord Americane di esports si trasferiranno in Europa per il BLAST Premier Fall Series e allo stesso tempo sollevato e soddisfatto poichè Na’Vi è riuscita a qualificarsi alla competizione con anticipo.

Ora non vi resta che sintonizzarvi e seguire il giocatore russo ancora più agguerrito che mai!


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *