Le finali dei Mondiali 2020 di League of Legends comprensibili anche per i nuovi fan: la “mission” di Red Bull

mondiali league of legends red bull

Le finali del campionato mondiale League of Legends 2020 sono ormai vicinissime. Il 31 ottobre si disputerà il grande evento, atteso da milioni di appassionati di esports in tutto il mondo, e la Red Bull sta cercando di assicurarsi di poter offrire uno spettacolo all’altezza sia per i giocatori che per gli spettatori meno esperti.

Lo streaming Red Bull Worlds Simplified servirà come esperienza visiva alternativa per le persone che vogliono vedere DAMWON affrontare Suning ma non hanno necessariamente la stessa base di conoscenze di chi gioca a LoL da un decennio.

Una delle cose più difficili da fare per qualsiasi trasmissione di esports è proprio quella di riuscire a trovare un equilibrio tra la necessità di spiegare i vari particolari del gioco ai nuovi spettatori e il riuscire comunque a dare ai fan di sempre quei dettagli “sporchi” che vogliono sapere.

Una situazione che si verifica specialmente in un MOBA come League of Legends dove una partita altamente competitiva ha numerosi elementi di difficile comprensione per chi si affaccia ora al titolo. Allo stesso tempo, i veterani non amano molto ascoltare le spiegazioni sugli aspetti di base del gioco.

Lo streaming della Red Bull, ospitato da Frankie Ward e Tom Deacon, tenterà di trasformare alcuni fan della Lega più recenti in spettatori esperti con una trasmissione in diretta dalla Gfinity Arena di Londra.

Saranno presenti anche analisti di League of Legends altamente preparati e di talento. War e Deacon saranno affiancati durante le finali da famosi giocatori come Marc “Caedrel” Lamont, Ciernan “Excoundrel” Lowe, Joseph “Munchables” Fenny e Luciana “AngelArcher” Nadrag.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *