Mondiali di League of Legends 2020, il derby cinese è di Suning: schiantata JD Gaming (3-1)

suning JD gaming league of legends

I quarti di finale del campionato mondiale League of Legends 2020 hanno visto la disputa di un altro derby, dopo quello tutto sudcoreano che ha visto DAMWON Gaming schiantare nuovamente DRX con lo stesso punteggio (3-0) rifilato durante le finali estive della LoL Champions Korea 2020.

Stavolta ad affrontarsi sono stati i team cinesi JD Gaming e Suning, in una sorta di rivincita della LoL Pro League. La gara ha ribaltato ogni pronostico, dato che il “pass” per le semifinali dei Mondiali di League of Legends l’ha strappato Suning, capace non solo di battere JD Gaming con il punteggio di 3-1, ma di farlo anche in maniera estremamente convincente.

L’opinione pre-gara degli esperti di LoL è che JDG sapesse come fermare Suning con il controllo della vista e dei fianchi da parte di Zhang “Zoom” Xing-Ran in corsia superiore o Zeng “Yagao” Qi in corsia centrale. Il tutto senza tenere conto, però, che nei gironi Suning aveva destato un’impressione migliore rispetto agli avversari.

Ed è andata proprio così, con Suning che ha dato una dimostrazione di forza e compattezza, mostrandosi superiore a JDG. La maggior parte dei fan conosceva già le capacità di Tang “huanfeng” Huan-Feng, ma il match contro JDG lo ha davvero incoronato come miglior “bot laner” emergente della LPL.

Ma il successo di Suning è stata soprattutto una vittoria di squadra, grazie all’enorme contributo del jungler Lê “SofM” Quang Duy e del supporto della veterana Hu “SwordArt” Shuo-Chieh. Ora il team cinese di esports può davvero puntare alla vittoria finale.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *