Edward Gaming accusata di aver insabbiato accuse per molestie

La dirigenza della squadra cinese di League of Legends Edward Gaming è stata accusata di aver tentato di insabbiare denunce di molestie sessuali contro una persona facente parte dello staff dopo che uno dei dipendenti ha reso pubblica questa notizia.

Edward Gaming, nota anche come EDG, è considerata una delle migliori dieci squadre della LPL, la lega cinese di League of Legends, dopo essersi classificata ottava nel 2020 Summer Split.

Grazie alla grande notorietà la squadra può contare un gran numero di fan. Questa notizia di insabbiamento di accuse di molestie sessuali ha però sconvolto non poco i tifosi. L’accusa è stata mossa verso un fotografo della squadra A Yuan.

L’impiegato che ha deciso di rendere pubblica questa notizia lo ha fatto tramite il social network cinese Weibo condividendo numerosi screenshot delle sue conversazioni con la dirigenza di EDG.

Vi riportiamo un Tweet con il contenuto dei messaggi tradotti in lingua inglese dall’originale mandarino.

L’impiegato inoltre afferma che Yuan cercava tutti i metodi per toccarla sia al lavoro che in privato. Nel momento in cui ha deciso di riportare la notizia ai vertici di EDG essi non hanno fatto nient’altro che pagarle un extra per far sì che stesse in silenzio e non divulgasse la notizia.

Ecco anche un video che testimonia il comportamento descritto:

L’accaduto ha portato ad un lungo tira e molla tra l’impiegata e la squadra di esports della durata di nove mesi fino a quando non ha deciso di rendere il tutto pubblico.

EDG ha risposto alle accuse affermando che la ragazza non ha prove che possano dimostrare le sue affermazioni. Dopo aver investigato non si è presentata nessuna prova riguardo una possibile violenza sessuale.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *