LEC Summer Playoff 2020, Fnatic riconfermano un posto in semifinale

Il logo di Fnatic

LEC Rouge vs Fnatic

L’ultima partita del primo round dell’evento esport più seguito in europa si è concluso, con dei risultati non scontati.

Nella prima partita i Fnatic decido di mettere tutto nelle mani del jungler FNC Selfmade ,sfoggiando per la prima volta sul palco delle LEC Evelyn.
In risposta i Rouge decidono di optare per una composizione più difensiva per puntare a vincere i teamfight .
Earlygame dominato dai Fnatic con ottimo 2v2 bot e un lavoro impeccabile da parte di Selfmade.
Rogue incapaci di trovare risposta concedono la prima partita della serie.

Il secondo game è caratterizzato da un Draft molto rischioso per i Rouge affidando a RGE Finn Gangplank al posto del solito Tank a cui siamo abituati e Vander ha giocato per la prima volta nella sua carriera in europa Blitzcrank per portare un 2v2 molto più forte dal loro lato.
Fnatic mantengono un’alta prestazione tenendo una comp molto classica con FNC Selfmade nel ruolo di carry jungler con Karthus.
Ottima performance di FNC Bwipo che con il suo fidato Ornn dimostra di essere un giocatore solido.
Anche FNC Nemesis riesce a redimersi dopo una stagione un po’ sottotono mostrando il suo talento con un ottimo Lucian mid.
Fnatic con un’esecuzione degna dei titani delle LEC vincono anche la seconda partita portandosi ad un match dalla vittoria.

Al terzo e ultimo game i Rouge non cambiano molto nella loro composizione e vengono nuovamente travolti dalla Evelyn di FNC Selfmade.
Partita più lenta delle altre ma comunque i Fnatic mantengono sempre il controllo della partita e si portano a casa il 3-0.
I Fnatic si devono adesso preparare per affrontare i G2 il 29/08 per dimostrare che la vecchia guardia non è ancora caduta.

Post su twitter di rammarico da parte di Finn


Il povero top laner si è trovato costretto ad utilizzare Gangplank, un campione fuori dalle sue corde, che lo ha portato a subire durante tutta la partita.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *