Rainbow Six Siege aggiunge Sam Fisher di Splinter Cell come operatore

Dopo aver girato il mondo per più di venti anni in cerca di missioni, l’icona dei video giochi Sam Fisher lascia Sprint Cell ed entra a far parte di uno dei giochi di punta di Ubisoft: Rainbow Six Siege.

Nel gioco sarà presente con il nome di Zero e avrà il ruolo di operatore di attacco utilizzando una camera doppia chiamata Argus Launcher per trovarsi sempre uno o due passi avanti rispetto all’avversario.

Una volta attivato questo gadget Sam Fisher, o Zero se preferite, sarà in grado di spiare attraverso qualsiasi materiale.

Per celebrare questa novità che ci sarà in Rainbow Six Siege, il designer Emilen Lomet ha rialsciato un’intervista all’emittente americana ESPN che ha reso tutti gli amanti di esports super eccitati.

Ecco qui le sue parole ufficiali:

“Those two things are already [explored] in the Siege, but the new area of gameplay is that [Fisher] has a tool that is able to go through walls and reinforcements without destroying them, and that’s new for us. For this operator, there was an additional layer [in creating him] — we’re doing Sam Fisher, we need a gadget that fits Sam Fisher. And from that, we had to start our operator process a bit differently, that we had to do something that fit in Siege but was very much Sam Fisher.”

Ubisoft ci tiene a precisare, per non deludere i fan di Splinter Cell franchise che il loro amato eroe Sam Fisher non agirà e non si comporterà nello stesso modo in Rainbow Six Siege.

Questo per la casa francese è un ulteriore passo avanti nello sviluppo del suo gioco di punta iniziata nel 2015 con l’introduzione via via di nuovi personaggi.

Ora non vi resta che provare Sam Fisher e di farci sapere attraverso i commenti come vi siete trovati.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *