Hashinshin è in grossi guai: l’accusa di Grooming

Brutta storia quella che ha coinvolto Robert “‘Hashinshin” Brotz, uno dei gamer degli Esports più importanti di tutto il mondo, in particolar modo per quello legato al mondo di uno delle punte di diamante del mondo dei giochi, ovvero League of Legends, creato dalla Riot Games, gli stessi di Valorant.

Ma che cosa è successo? Hashinshin è stato bannato da Twitch, la piattaforma viola, per una motivazione, che se fosse accertata, sarebbe estremamente grave, ovvero quella del Grooming.

Ma che è cosa di preciso questo processo criminale ed estremamente irritante verso la persona che subisce?

Il Grooming è quando una persona di un’età maggiore rispetto ad un’altra persona, contatta quello più giovane e comincia a pavoneggiarsi, spesso mostrando le proprie capacità e il proprio fisico in maniera da poter attrarre in maniera quasi rituale quello che vorrebbe essere il suo/sua partner. Ovviamente questo quando viene fatto con persone che non hanno alcun piacere di ricevere questa attenzione, specialmente se sono minorenni, può divenitare un problema, cosa che ha compiuto proprio Robert Brotz, risultando quindi in uno scandalo.

Ed è per questo che Hashinshin è stato allontanato da Twitch.

Ovviamente, il giocatore statunitense ha deciso di non stare con le mani in mani e ha detto la sua , che potete vedere qua sotto, scusandosi comunque per ciò che è successo

 

 

Voi che ne pensate? Da che parte stata?


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *