Molestie negli esports, bufera su un giocatore italiano. Le chat con una minorenne indignano il web

itsmeuen 14enne conversazioni abuso esports

Nelle ultime settimane le denunce nel mondo esports relative ad abusi sessuali, tentativi di coercizione e adescamenti di minorenni sono aumentate a vista d’occhio, tanto che alcuni giocatori (anche piuttosto famosi) hanno subito un sacrosanto “ban” e sono stati espulsi dai propri team.

L’ultimo scandalo riguarda un giocatore italiano. Si tratta di Francesco Marchetti, 24 anni, conosciuto nel mondo esports come “Itsmeuen” e manager del team italiano Mkers, attivo in Rainbow Six Siege e Starcraft II. Stando a quanto emerge da alcune conversazioni pubblicate online, Itsmeuen ha molestato ripetutamente una ragazza minorenne in chat, cercando di guadagnare la sua fiducia attraverso complimenti e regali (proponendo anche somme in denaro, ndr) e chiedendo in cambio foto esplicite.

Il tutto è cominciato nel 2018, quando la giovane aveva solo 14 anni, mentre Itsmeuen ne aveva già 22. Anche per questo molti utenti su Twitter non esitano a definire l’approccio del giocatore italiano “marcatamente pedofilo”.

itsmeuen conversazioni 14enne

Eravamo amici, e giocavamo spesso a League of Legends insieme – racconta la ragazza, che oggi ha 16 anni – Purtroppo non ho tutti i log del 2018, perché molti erano su League e su Messenger è molto difficile scrollareMi faceva complimenti ogni volta che parlavamo, all’epoca non riuscivo a vederci nulla di male ma ora sono molto sicura che mi diceva quelle cose per farmi affezionare a lui in modo da usarmi più tardi”. 

La denuncia della ragazza è stata pubblicata anche su Twitter da una sua amica: “La diretta interessata mi ha chiesto espressamente di rendere pubblica questa faccenda, essendosi sentita spaventata e in trappola”.

Molti i commenti di sdegno per quanto si legge negli screenshot, dove Itsmeuen usa una tattica che viene correttamente definita “predatoria”, cercando di manipolare la mente dell’allora 14enne.

 

itsmeuen conversazioni

 

Molti utenti ritengono che ci siano gli estremi per una denuncia per pedofilia, anche se altri sostengono che non fosse il caso di rendere pubblico il comportamento del giocatore italiano perchè “evidentemente malato”.

Un altro utente ha sottolineato come non sia la prima volta che Itsmeuen viene accusato di questi comportamenti, praticati anche da molti altri streamer e moderatori.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *