League of Legends World Championship 2020, Riot pensa al “Bubble System”: si disputerà in una sola città

league of legends shanghai 2020

Riot Games è in trattativa per disputare la League of Legends World Championship 2020 in una sola città, sfruttando il “Bubble System” per consentire all’evento tanto atteso dagli appassionati di esports di svolgersi senza problemi.

Questo sistema, progettato per limitare il contatto con gli estranei e di conseguenza prevenire il contagio e la diffusione del coronavirus, prevede che le 24 squadre qualificate per il campionato mondiale si ritrovino a Shanghai, in Cina, alcune settimane prima dell’inizio del torneo. Una volta lì, i partecipanti verrebbero tutti messi in quarantena nello stesso hotel, gareggiando poi da una posizione centralizzata per tutta la durata del torneo.

Il piano iniziale di Riot era di far svolgere il campionato in sei città della Cina, ma la pandemia di Covid-19 non ha reso possibile questa struttura.

Nella giornata di giovedì, il governo cinese ha emesso un annullamento di tutti gli eventi sportivi internazionali previsti per il 2020 a causa della pandemia (ad eccezione delle prove per i Giochi olimpici invernali del 2022 a Pechino e Zhangjiakou, ndr), ma questo divieto non dovrebbe riguardare l’evento della League of Legends, almeno stando a quanto riportato da ESPN.

La League of Legends World Championship 2020 si svolgerà in Cina questo autunno, anche se non sono state ancora comunicate le date esatte dell’evento. La finale si svolgerà allo stadio di Shanghai. Sarà la decima edizione del torneo, ed è per questo che Riot si aspettava numeri da capogiro in condizioni di normalità. Basti pensare che nel 2017 il campionato ha portato 45.000 fan allo Stadio nazionale di Pechino, noto anche come Bird’s Nest, con biglietti venduti a prezzi stellari.

Negli ultimi due anni, il campionato mondiale di League of Legends ha visto il trionfo di team cinesi, con il successo di Invictus Gaming nel 2018 e l’affermazione di FunPlus Phoenix nel 2019.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *