“Vi porto ad un torneo di esports”, squilibrato rapisce 8 bambini. E’ caccia all’uomo

esports rapimento bambini

Un gruppo composto da otto minorenni è stato rapito dopo essere stato attirato da un uomo con la scusa di un torneo esports

Il gruppetto era composto da due ragazze e sei ragazzi, tutti di età compresa tra gli 11 e i 13 anni. I giovani stavano giocando in una zona del sotto-distretto di Sukmajaya, nella città di Depok, in Indonesia. Il fatto è avvenuto lo scorso sabato, quando l’uomo, che non è stato ancora identificato, si è avvicinato agli otto minorenni.

“I bambini giocavano a bentengan (un gioco indonesiano, ndr) nel parcheggio del mercato di Agung. Ad un certo punto, uno sconosciuto si è avvicinato a loro”, ha detto ieri il capo della polizia di Depok, Azis Andriansyah.

Il sospetto ha attirato le vittime con la scusa di un torneo di esports, catturando la loro attenzione. Sono stati portati a fare un giro su un minivan fino alla principale arteria di Depok. Dopo essere scesi dal mezzo, hanno continuato a camminare fino a quando non hanno raggiunto un cavalcavia vicino all’Università dell’Indonesia (UI).

Quattro bambini su otto sono fuggiti, mentre gli altri quattro sono rimasti con il sospettato in quella che si ritiene fosse la sua casa, vicino al mercato Kramat Jati. I 4 minorenni sono poi riusciti a fuggire verso le 22:00 fingendo di andare in bagno.

Il capo della polizia ha rivelato che i bambini sono stati ritrovati al mercato di Kramat Jati “in stato confusionale”.

Secondo quanto riferito, il sospetto ha minacciato di uccidere i quattro bambini se mai avessero tentato di scappare.

Tutti e otto i giovani sono ora al sicuro con le loro rispettive famiglie: la polizia afferma che non sembrano esserci prove di abusi fisici. Le autorità sono ancora alla ricerca del sospettato.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *