Tutti a tavola col Re del Fiume: Un rework per Tahm Kench

Tahm Kench è una creatura meschina e pericolosa che vive nel mondo di Runeterra, perennemente affamato e dotato di una forza fisica assurda, questo essere, che ama farsi chiamare “Il Re del Fiume” è un demone letale, nonché uno dei tanti campioni utilizzabili nel gioco MOBA di Riot GamesLeague of Legends

Questo personaggio rappresenta un support, ovvero un personaggio che con le sue potenti abilità può dare una mano ai suoi compagni, dando al team un grosso vantaggio rispetto ai nemici, fattore che può essere fondamentale in ogni gioco del magico mondo degli Esports.

Con l’arrivo della Season 10, Kench avrà un rework di media entità, ovvero un cambiamento delle sue abilità o delle sue statistiche. Vediamo quali sono i cambiamenti a cui andrà incontro “Il Re del Fiume”

  • La sua abilità , che ora diverrà la sua Ultimate”Devoure” (la quale prima si faceva con la lettera R, ora verrà fatta con la W) non sarà solo più offensiva, ma anche difensiva, permettendo al mostro di poter fagocitare i suoi alleati e poterli difendere, usando la sua abilità passiva che vedremo dopo
  • La sua abilità con la Q, ovvero “Tongue Lash“, darà un piccolo Regen al demone, cosa che si era già visto durante le precedenti patch
  • La sua ex ultimate “Abyssal Voyage” il quale prima gli permetteva di scappare insieme ad un suo compagno da un pericolo, teletrasportandosi in un’altra zona, ora sarà anche in grado di fare una moderata quantità di danni,  inoltre l’abilità sarà più veloce da attuare (ma con un range minore)rendendo questa ultimate veramente insidiosa.
  • La sua passiva “Thick Skin” ora gli dà un bonus vita FISSO del 75%, mentre prima si partiva dal 35% fino al 100%

Questa nuova patch verrà fatta dopo quella dedicata al torneo mondiale, ci sarà ancora tempo per poter apprendere il tutto.

Vi è venuta voglia di provare il nuovo Tahm Kench? Vi piace come personaggio?

Fateci sapere


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *