Tencent potrebbe fare seriamente concorrenza a Twitch: occhio a Trovo

tencent trovo twitch

Il successo di Twitch come piattaforma di live streaming è talmente travolgente da impedire a qualsiasi rivale di insidiare il suo “trono”, come abbiamo visto con la piattaforma Mixer di Microsoft, ceduta nei giorni scorsi a Facebook.

Tuttavia, stando a quanto riferito da Bloomberg, Tencent sarebbe intenzionata a dare del filo da torcere a Twitch. L’azienda cinese starebbe infatti testando il servizio di streaming Trovo Live negli Stati Uniti, già dallo scorso mese di marzo.

L’azienda cinese ha le “mani in pasta” un pò ovunque: basti pensare che Riot Games è una sua sussidiaria, e che la Tencent Holdings possiede quote in Epic Games, Activision Blizzard e Ubisoft, solo per citarne alcuni.

Tencent ha iniziato a dedicarsi seriamente allo streaming di giochi – e ovviamente anche agli esports – un paio di anni fa, quando ha cominciato ad investire nei servizi cinesi Douyu e Huya. Ora sembra proprio che Tencent abbia messo gli occhi sul mercato statunitense: nei suoi termini di servizio, emerge che Trovo è affiliata a Tencent e il suo indirizzo di contatto è lo stesso della sede centrale americana dell’azienda.

Il sito web di Trovo dovrebbe apparire piuttosto familiare agli utenti di Twitch: ha un design quasi identico, dal carosello che promuove gli streamer sulla prima pagina alla finestra della chat sulla destra dello schermo.

Chiaramente gli utenti di Trovo sono ancora molto pochi. Venerdì pomeriggio il canale principale aveva 225 spettatori. Nello stesso momento, su Twitch, il più grande stream (un torneo Counter Strike: Global Offensive) contava 108.000 spettatori e in più di 43.000 si sintonizzavano sul miglior streamer individuale.

La sezione Fortnite su Trovo, nello stesso giorno, aveva 222 spettatori, mentre su Twitch erano in 262.000. Sebbene il divario sia inevitabilmente molto ampio, Trovo – e per estensione Tencent – sembra in grado di attirare creatori di contenuti grazie ad investimenti corposi.

Questa settimana è già stato annunciato un Creator Partnership Program, che aumenterà ulteriormente a luglio e premierà i creatori con 30 milioni di dollari nei prossimi 18 mesi. Gli streamer possono fare domanda per il programma Trovo 500 se soddisfano un determinato requisito di visualizzazione minimo, hanno più di 50 follower ed eseguono trasmissioni di alta qualità.

Le premesse sono quindi molto interessanti, ma è ancora troppo presto per dire se Trovo possa davvero rappresentare una minaccia per Twitch a lungo termine. Nonostante le loro enormi risorse e il crescente interesse per lo streaming, Microsoft, Facebook e YouTube non si sono nemmeno avvicinati al “trono” di Twitch. Tuttavia, l’impressione degli esperti del settore è che Trovo/Tencent abbia tutti i mezzi per fare concorrenza al colosso del live streaming.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *